Perforazioni ambientali a rotazione per il carotaggio continuo

Scopo della prova

 Il sondaggio geologico-ambientale consiste nella perforazione a carotaggio continuo nelle terre e nella descrizione della stratigrafia con modalità e osservazioni tali da consentire una caratterizzazione geologico-ambientale dei terreni attraversati. E’ finalizzato alla definizione del modello concettuale del sito d’indagine, nonché al prelievo di campioni di terreno ed acqua per specifiche analisi chimiche e/o anche geotecniche. Possono essere installate nei fori di sondaggio colonne piezometriche per il monitoraggio delle acque di falda e/o strumentazioni per monitoraggi specifici. Possono essere effettuate prove geotecniche in sito (es. prove di permeabilità ecc.).

 Le perforazioni di sondaggio a carotaggio continuo dei terreni attraversati hanno lo scopo di:

a)     ricostruire il profilo stratigrafico mediante l’esame dei campioni estratti;

b)     consentire il prelievo di campioni per la determinazione delle proprietà fisiche, meccaniche e chimiche;

c)     consentire l’esecuzione di rilievi e misure sulle acque sotterranee;

d)     consentire, mediante esecuzione di prove in sito, la determinazione delle proprietà geotecniche ed idrogeologiche del terreno e/o degli acquiferi;

e)     consentire la messa in opera di strumentazioni per il monitoraggio e misure geofisiche in foro;

f)      rilevare evidenze visive ed olfattive del campione atte alla caratterizzazione litologica ed all’individuazione di inquinanti presenti nel terreno.