Prove di pompaggio

Prova di pompaggio con foro centrale e piezometri disposti a raggiera

Scopo della prova

La prova di pompaggio con foro centrale e piezometri disposti a raggiera (portata a gradini) permette di valutare il comportamento, le perdite di carico e l’efficienza del pozzo indagato, consentendo la realizzazione grafica della “curva caratteristica del pozzo”.

Questa prova si esegue nel foro di sondaggio, opportunamente realizzato secondo le indicazioni di norma, calando una pompa sommersa ed emungendo una portata costante. Durante le operazioni si misurano la quota dell’acqua all’interno del foro e, se possibile, i livelli di falda nelle adiacenze della perforazione.

Eseguendo il pompaggio, nel caso in cui la falda non sia alimentata, il livello dell’acqua diminuirà sempre più lentamente fino ad un valore di stabilizzazione; se invece la falda è alimentata il regime si stabilizza ed il raggio d’influenza del pozzo viene definito.

La prova deve essere eseguita in condizioni di regime ed il tempo necessario per la stabilizzazione del livello di falda e di 24-72 ore. La durata complessiva della prova e di alcuni giorni.